Vivara: oasi naturalistica e archeologica

Vivara: oasi naturalistica e archeologica

Tavola rotonda con: Michele SCOTTO DI CESARE (naturalista botanico), Davide ZECCOLELLA (naturalista, collaboratore AMP), Costantino D’ANTONIO (entomologo, delegato LIPU Ischia e Procida) e Alice MIRASOLE (biologa marina), Monica SCOTTO DI COVELLA (archeologa).

Vivara è ciò che resta di un cratere vulcanico circolare un tempo legato a Procida da una falesia. L’isolotto (che ha una superficie di 0,38 kmq e un perimetro di 3 km), è un’oasi naturalistica protetta dal 1974 e riserva naturale dello Stato dal 2002. Oltre a essere popolata da piante rare, conigli selvatici e numerosi uccelli acquatici, è sede di importanti ritrovamenti archeologici di origine micenea. I suoi fondali, spettacolari e ricchissimi di piante marine sono un richiamo per tutti gli amanti delle immersioni subacquee. Al momento l’isola è chiusa al pubblico ma, quanto prima, sarà visitabile con una guida naturalistica autorizzata dalla RNS Isola di Vivara.

A cura di Denis Trani

 

Evento in collaborazione con l’Area Marina Protetta di Ischia e Procida