Stupor Mundi. Il Mediterraneo in trenta oggetti.

30 Ago 2021
19:00
Ischia, Giardino della Torre del Mulino

Stupor Mundi. Il Mediterraneo in trenta oggetti.

Incontro con Paolo GIULIERINI (Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli)

Stupor Mundi fu definito Federico II di Svevia che a Palermo creò una magnifica corte nella quale era naturale incontrare intellettuali di ogni religione e cultura. Obiettivo del libro di Paolo Giulierini (Rizzoli, pp. 314), è tornare a stupirsi di quanto, dietro alle apparenti diversità, ci sia un’umanità accomunata dalla voglia di crescere, di migliorarsi. Per tutti l’invito è di ripartire dai musei, portali magici verso la conoscenza. Partendo da una mappa delle meraviglie dove si collocano opere come il Mosaico di Alessandro, la Tazza Farnese, i Tirannicidi, Saffo e molte altre, siamo guidati lungo percorsi che si dipartono dalla preistoria agli etruschi, dai romani ai bizantini, dai greci ai normanni fino ad incontrare arabi, cinesi, indiani protagonisti di un’antichità già fortemente “globalizzata”.

A cura di Alessandra Vuoso